Home  /   Le Idi

Cattura

Opportunità di partecipazione, integrazione e crescita sociale, si ripropone con queste motivazioni la seconda edizione de “Le Idi”, il festival delle arti espressive dedicato alle persone con disabilità, in programma ad Andria a partire dal 09/06/2016., presso l’auditorium “Baglioni” dell’oratorio S. M. Annibale di Francia in via Montebianco, 30. L’evento si concluderà domenica 12 giugno 2016, giorno per cui il Papa ha fissato il “Giubileo degli ammalati e delle persone disabili”.

Quattro giorni dedicati al teatro, alla musica, alla danza e alla presentazione di elaborati artistici con al centro il tema della disabilità.

L’evento si propone l’obiettivo di promuovere momenti di incontro tra realtà sociali differenti, declinati principalmente nella forma dell’espressività artistica, per offrire alla persona disabile la possibilità di dimostrare a se stessa e alla comunità di appartenenza che la sua “diversità” non è sinonimo di preclusione sociale; stimolare la creazione di una rete della solidarietà dando spazio a quelle iniziative e progettualità ispirate alla logica della integrazione degli interventi e del lavoro in rete.

Valorizzando le potenzialità, le capacità e i talenti naturali di ogni partecipante, il “Festival delle Idi” si candida ad essere nel tempo un catalizzatore di attività e processi virtuosi, in grado di contribuire a migliorare la qualità della vita, favorire occasioni di scambio e conoscenze reciproche per combattere e superare i pregiudizi e tutte quelle forme più o meno gravi di isolamento sociale e ghettizzazione legate alla disabilità.

Con questo spirito l’Organizzazione del Festival intende altresì sostenere, attraverso la manifestazione, una raccolta fondi utile a finanziare progetti di natura sociale a vantaggio di tutta la comunità.

Per la seconda edizione de “Le Idi”, l’idea è quella di donare alla Città di Andria, giostrine speciali per la realizzazione di un parco giochi inclusivo, cioè, accessibile a tutti, che consentano il gioco ai bambini con disabilità e non, senza distinzioni.

Al Festival, patrocinato dalla Città di Andria e dalla Asl BT, hanno già confermata la loro adesione oltre alle strutture riabilitative psichiatriche di Andria, Trani, Spinazzola, Gravina in P. e Poggiorsini gestite dalla Cooperativa Sociale Questa Città, anche le cooperative sociali Trifoglio, Villa Gaia e Nuove Prospettive, le associazioni di volontariato Gruppo C.O.N., Centro Zenith, Neverland, Città Sana in Compagnia del Sorriso, Croce Rossa Italiana sezione Andria, il Centro Famiglie Icaro, l’associazione culturale DaunoaDieci, il gruppo di Auto Mutuo Aiuto Fiori d’Acciaio, e il Centro di Salute Mentale di Andria Asl B.T.

Durante la giornata conclusiva del festival saranno premiati tutti i partecipanti con una targa ricordo e comunicato l’importo delle donazioni che saranno interamente utilizzate per la realizzazione del parco giochi inclusivo. La scelta delle giostrine da acquistare sarà determinata sulla base di quanto realizzato dalla raccolta fondi. L’inaugurazione con la consegna alla città di Andria dell’impianto avverrà con una manifestazione pubblica il 3 dicembre 2016, in occasione dalla giornata internazionale delle persone con disabilità. Le aziende e gli enti che avranno contribuito a sostenere l’iniziativa, a testimonianza dell’impegno profuso, saranno menzionati su di una targa posizionata all’interno del parco.

Per informazioni sulle modalità di adesione all’iniziativa scrivete a: leidifestival@questacitta.it

Direzione artistica e organizzazione: Dott. Sebastiano Inchingolo