Home  /   Organigramma

La base della organizzazione della Cooperativa è il suo Organigramma, ossia la posizione strategica delle risorse umane di fronte alle necessità ordinarie e straordinarie richieste nella sua specifica attività.
La definizione della politica di gestione del personale, mira alla collocazione delle risorse umane al centro dei processi di produzione, nella volontà di perseguire e soddisfare la mission sociale ed aziendale. Tale volontà viene ancor più ricercata, in quanto consapevoli che il risultato finale dei processi di produzione si identificano e si evidenziano in servizi di alta qualificazione professionale alla persona.
La parola chiave dell’assetto organizzativo è “responsabilità”, sostituendo all’organizzazione tradizionalmente gerarchica un modello basato sulle responsabilità ricoperte all’interno del processo di produzione aziendale.
La cooperativa è identificata come un organismo costituito da più componenti, aventi ciascuno le propria specifica funzione e responsabilità e tutti insieme orientati a perseguire obiettivi comuni, secondo le indicazioni e direttive che lo statuto della cooperativa e il C.d.A., attraverso il suo presidente, individua e fissa.
La struttura organizzativa viene suddivisa in aree ed in settori, all’interno dei quali ogni componente riveste un ruolo, in relazione alla competenza, professionalità e responsabilità circa il prodotto-servizio realizzato.
L’organigramma è la rappresentazione grafica di questo organismo. Esso attraverso un flusso di tipo verticale evidenzia le linee di responsabilità in cui appositi rettangoli definiscono i ruoli di ogni attore, mentre la posizione dei rettangoli all’interno del modello organizzativo identifica il diverso grado di responsabilità. Tra loro i rettangoli sono collegati da linee verticali che ne definiscono i rapporti di responsabilità delle posizioni superiori nei confronti di quelli inferiori e viceversa, nonché i flussi di informazioni, e da linee orizzontali che ne identificano i rapporti di collaborazione.
Inoltre, nel continuo perseguire degli obiettivi strategici fissati, nonché nella volontà di ricercare e cogliere il miglioramento del sistema, vengono individuate tre funzioni particolari che operano in staff, quali il Nucleo di Programmazione, Verifica e Controllo il Nucleo di Progettazione e Sviluppo ed il Comitato della Qualità per il Miglioramento Continuo.
Attraverso l’organigramma, ciascuno vede chiaramente e immediatamente quale è il suo ruolo e il suo grado di responsabilità, nonché a chi si deve riferire e a chi è delegata la responsabilità del servizio in cui opera.

Schema Grafico

Assemblea dei Soci
Consiglio di Amministrazione
Presidente del C.d.A.
Collegio dei Sindaci
Comitati esecutivi settoriali
Responsabili di area
Responsabili unità operative
Mansionario e analisi di posizione