Home  /   Chi Siamo

La Cooperativa Sociale “Questa Città” aderisce alla Lega Nazionale delle Cooperative e Mutue e dal 2005 è iscritta all’Albo delle Cooperative a Mutualità Prevalente, settore Cooperative Sociali.
La Cooperativa, conformemente all’art. 1 della legge n. 381/1991, non ha scopo di lucro e si propone di perseguire l’interesse generale della comunità alla promozione umana e all’integrazione sociale dei cittadini, sviluppando fra essi lo spirito mutualistico e solidaristico. Essa, quindi, è retta e disciplinata secondo il principio della mutualità senza fini di speculazione privata e si propone di ottenere, tramite la gestione in forma associata, continuità di occupazione lavorativa e le migliori condizioni economiche, sociali e professionali per i soci lavoratori (art. 3 dello Statuto Sociale).
La società ha come oggetto la gestione di servizi socio sanitari ed educativo-assistenziali, disciplinati dai regolamenti, dai piani, dai programmi regionali in materia di interventi socio sanitari ed educativoassistenziali (art. 4 dello Statuto Sociale).

Principale attività della cooperativa è stata, fin dal 1982, la progettazione e gestione di Servizi Socio-Sanitari ed Educativi, finalizzati all’integrazione sociale ed al miglioramento della qualità della vita delle persone, contribuendo così alla realizzazione dell’interesse generale della comunità alla promozione umana. In questo ambito, attraverso le attività complessivamente intraprese, la Cooperativa garantisce ai soci lavoratori e ai dipendenti continuità occupazionale, ricercando per gli stessi le migliori condizioni economiche, sociali e professionali possibili. In tal senso, essa applica i contratti collettivi nazionali di lavoro di settore, organizzando i servizi con risorse umane competenti, fornendo momenti formativi continui e progettando nuove forme di organizzazione e gestione.

La Cooperativa si è dotata nel tempo di un’articolazione tecnico-organizzativa in grado di rispondere efficacemente ai bisogni dell’utenza, di garantire l’umanizzazione dell’assistenza, la personalizzazione degli interventi e il miglioramento continuo di qualità.
La struttura organizzativa della cooperativa al 31.12.2011 colloca 67 lavoratori a tempo indeterminato di cui 3 dirigenti, 7 quadri e 57 impiegati; dei 67 lavoratori, 44 sono donne e 23 sono uomini; 53 sono impiegati a tempo pieno e 14 a tempo parziale. Sono presenti nell’organizzazione, inoltre, con contratti di collaborazione coordinata e continuativa di tipo professionale, tre Psicologi, tre Psichiatri, un Medico specialista in Medicina del Lavoro (Medico Competente), un Architetto (responsabile della sicurezza), un Biologo (responsabile HACCP), un Avvocato (consulente legale); infine, per l’attuazione dei progetti di assistenza domiciliare, collaborano con contratti di lavoro a progetto n.1 Assistente Sociale, n. 5 Educatori Professionali, n. 4 Tecnici della Riabilitazione psichiatrica.
Le funzioni di controllo contabile sono esercitate dal Collegio Sindacale ai sensi dell’art. 39 dello statuto sociale.

La Cooperativa è certificata, per la qualità, secondo la norma UNI EN ISO 9001:2008, con la BUREAU VERITAS accreditata SINCERT, certificato n. 211397/07.

La pluriennale attività della Cooperativa Sociale Questa Città si è sempre ispirata ai seguenti principi:

  • Centralità della persona;
  • Promozione del diritto di cittadinanza e lotta all’esclusione sociale;
  • Sostegno e sviluppo delle abilità personali e sociali;
  • Sostegno e valorizzazione delle risorse umane;
  • Costruzione, ampliamento e valorizzazione della rete sociale;
  • Miglioramento Continuo di Qualità.

Questi principi hanno fortemente connotato ed orientato l’organizzazione del servizio e le scelte gestionali dell’intera cooperativa. Costante è stata la riflessione sui valori praticati, sugli atteggiamenti adottati, sugli strumenti utilizzati, sul modo concreto di fare le cose.

La Cooperativa Sociale Questa Città ha maturato la consapevolezza che la propria attività si concretizza nel cambiamento personale e sociale di chi la pratica e di chi ne beneficia: fondamentale è stato, quindi, l’impegno a perseguire non solo l’accrescimento della qualità aziendale quanto e soprattutto a contribuire, in sinergia con tutte le risorse territoriali, a concrete trasformazioni della comunità locale nella preoccupazione di diffondere i principi basilari di solidarietà e promozione umana specifici della cooperazione.