Home  /   Politica della Sicurezza

La nostra politica per la Sicurezza La politica per la salute e la sicurezza sui luoghi di lavoro.
Il Presidente del Consiglio di Amministrazione della Coop. Soc. Questa Citta’, tenendo conto della storia della Cooperativa, della sua mission, dei suoi obiettivi strategici, e delle caratteristiche ed esigenze del mercato di riferimento, ha definito la politica per la sicurezza aziendale sui luoghi di lavoro. Tale Politica costituisce il riferimento principale dei principi della Cooperativa per una corretta definizione degli obiettivi per la qualità e sicurezza dei suoi soci e dei lavoratori, nonché degli ospiti presenti nelle Strutture Riabilitative, al fine di predisporre le migliori misure per la prevenzione e protezione sui luoghi di lavoro. Essa viene di seguito riportata.

L’obiettivo principale della cooperativa sociale Questa Città, nell’ambito della sicurezza aziendale, è il soddisfacimento delle aspettative del Cliente e il mantenimento di un alto standard di Qualità e di Sicurezza dei propri servizi. La cooperativa dispone, inoltre, che i propri ambienti di lavoro, da quelli adibiti a funzioni amministrative a quelli destinati strutture riabilitative, siano predisposti per salvaguardare la salute e la sicurezza dei lavoratori che vi operano, mettendo in atto tutte le azioni utili per ridurre il rischio di infortunio per i soci , lavoratori e ospiti presenti nelle Strutture Riabilitative.

Per realizzare tali obbiettivi aziendali, la cooperativa sociale Questa Citta’ ha implementato, attua e mantiene attivo un Sistema Gestione di Sicurezza sui Luoghi di Lavoro (SGSL) , ispirato dallo Statuto,  dal Codice Etico e dalla presente Politica definiti sulla base dei principi e dai valori etici ai quali si ispira l’attività della Cooperativa, quali:

  • Centralità dell’utente: l’utente è al centro dei servizi e rappresenta la priorità per la cooperativa; il soddisfacimento del suo bisogno è il fondamento del processo di erogazione del servizio;
  • Partecipazione e condivisione: tutti i soci e dipendenti contribuiscono allo sviluppo della qualità del servizio e della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, condividendo con la Cooperativa obiettivi e modalità di intervento; allo stesso modo, fondamentale è il confronto continuo con gli stakeholders e la comunità locale, con i quali integrare la propria presenza sul territorio;
  • Miglioramento continuo: la qualità del servizio ed il livello di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro e l’igiene degli alimenti vanno ricercati continuamente e costantemente tendendo alla massima efficacia ed efficienza, nel rispetto di un solido equilibrio economicogestionale.

Tali obiettivi generali vengono conseguiti attraverso l’applicazione del Sistema di Gestione di Sicurezza sui Luoghi di Lavoro (SGSL), coordinato con il sistema di Gestione Qualità,  che si prefigge inoltre lo scopo di migliorare il sistema di processo e di comunicazione interno fra le varie funzioni aziendali. I principi del Sistema di Gestione di Sicurezza sui Luoghi di Lavoro (SGLS) della cooperativa sono brevemente di seguito descritti:

  • Definizione delle responsabilità e delle mansioni del personale per il miglior espletamento delle attività aziendali.
  • Definizione di processi interni atti a raggiungere e a mantenere un Sistema di Sicurezza sui Luoghi di Lavoro (SGSL) di livello avanzato nei confronti del Cliente in termini di: 1. prestazioni; 2. tempestività; 3. flessibilità; 4. continuo aggiornamento.
  • Definizione di obiettivi concreti e misurabili coinvolgenti l’intero Sistema Aziendale, con identificazione di responsabilità e tempi di attuazione.
  • Valutazioni periodiche dell’avanzamento delle azioni impostate e dei risultati conseguiti con aggiornamento di azioni di miglioramento.
  • Particolare attenzione alle risorse umane in quanto principali artefici dei risultati prefissati attraverso il coinvolgimento di tutto il personale come gruppo fondato su fiducia e rispetto reciproci; coinvolgendo tutte le principali funzioni sotto il coordinamento della Direzione e della funzione specifica a loro preposta in collaborazione stretta con il Servizio di prevenzione e Protezione secondo le disposizioni di legge. In tale ottica viene sottolineato il compito di responsabilità che ognuno porta secondo la funzione assegnata all’interno di un processo di sviluppo che tiene conto allo stesso tempo degli interessi generali della cooperativa e dei propri stakeholder.
  • Documentazione del processo, come strumento di definizione dello standard di prodotto a supporto degli operatori e come base per l’addestramento dei neoassunti;
  • Rispetto delle normative legislative in fatto di idoneità, prestazioni, affidabilità e sicurezza, soprattutto in materia di prevenzione dei rischi e di protezione della salute e sicurezza dei soci e dei lavoratori.
  • Assicurazione di salubrità ed igiene degli ambienti di lavoro; mirare il controllo sanitario alla specificità di ogni tipo di rischio; applicazione dei principi ergonomici nella concezione dei posti di lavoro, nella scelta delle attrezzature e nella definizione dei metodi, perseguendo la riduzione dei fattori di affaticamento e monotonia.
  • Manutenzione attiva delle misure di prevenzione predisposte contro le emergenze e quelle da attuarsi nei casi di primo soccorso, di lotta antincendio, di evacuazione dei lavoratori; manutenzione aggiornata della segnalazione dei pericoli, reali e potenziali, esistenti in stabilimento con l’uso di scritte, apposita cartellonistica o altri simboli chiaramente comprensibili e rispondenti a standard stabiliti.
  • Valutazione preventiva delle macchine ed degli impianti affinché siano conformi ai criteri di sicurezza previsti dalla legislazione vigente ed attuazione degli interventi manutentivi (per garantire la funzionalità e la sicurezza) di ambienti, attrezzature, macchine ed impianti.
  • Disponibilità di adeguate risorse di mezzi.
  • Attuazioni di audit interni nei confronti di prodotti/processi/servizi, e definizioni di azioni di miglioramento.
  • Misurazione dei risultati degli audit attraverso indici oggettivi e quantificabili.
  • L’impegno al rispetto delle leggi, dei regolamenti, degli accordi sottoscritti e più in generale ai principi  di trasparenza, correttezza e lealtà, rifuggendo e stigmatizzando il ricorso a comportamenti illegittimi o comunque scorretti per raggiungere i propri obiettivi economici, che sono perseguiti esclusivamente con l’eccellenza della performance in termini di qualità e convenienza dei prodotti e dei servizi, fondate sull’esperienza, sull’attenzione al cliente e sull’innovazione;
  • L’impegno a porre in essere strumenti organizzativi atti a prevenire la violazione dei principi di legalità, trasparenza, correttezza e lealtà da parte dei propri dipendenti e collaboratori e di vigilare sulla loro osservanza e concreta implementazione.
  • L’impegno a favorire la cooperazione tra le diverse risorse aziendali, la collaborazione con le organizzazioni dei lavoratori e quelle imprenditoriali, con gli enti preposti ai controlli e con le rappresentanze terze che svolgano attività correlabili con la sicurezza.
  • L’impegno a tenere sempre in evidenza gli aspetti correlati alla sicurezza ogni qualvolta si individuino o definiscano nuove attività o si riesaminino quelle esistenti.
  • L’impegno affinché l’informazione e la formazione sui rischi aziendali sia diffusa a tutti i lavoratori con specifico riferimento alla mansione svolta ed affinché sia garantita sempre la consultazione dei lavoratori in merito agli aspetti della sicurezza e della salute sul lavoro.
  • L’impegno a valorizzare ed a migliorare continuamente le competenze e le capacità delle risorse umane interne.
  • L’impegno alla diffusione della politica per la sicurezza e la qualità all’interno ed all’esterno dell’azienda ed alle parti interessate.

La presente Politica si rende disponibile a tutte le parti interessate che ne facciano richiesta e dovrà essere applicata da tutte le funzioni aziendali, ad ogni livello, nello svolgimento di tutte le attività della Cooperativa. Tutto il personale della Coop. Sociale Questa Città è direttamente responsabile dell’attuazione di tale politica durante lo svolgimento delle proprie attività, all’interno e all’esterno della cooperativa ed è coinvolta nel verificare l’operato dei terzi.


Il Presidente del Consiglio di Amministrazione della Coop. Soc. Questa Citta’

Cerca sul sito www.normattiva.it la versione del decreto in vigore ad oggi.

Apri PDF